Sports

SUPERLEGA, TANTE STRANEZZE, TUTTI LAVORANO PER LA PREMIER!


Il colpo di scena sul tema Superlega è sicuramente uno dei temi che non lascia tutti tranquilli. Il magistrato Sofía Gil García, capo del Tribunale Commerciale numero 17 di Madrid, ha accolto l’opposizione dell’organo di governo del calcio europeo contro le misure cautelari adottate nell’aprile 2021, accettando di revocarle. Il magistrato, secondo il quotidiano spagnolo, si è pronunciato a favore della UEFA con un’ordinanza di 18 pagine. La misura cautelare, che costrinse la UEFA ad archiviare i procedimenti disciplinari aperti nei confronti di Real Madrid, Barcellona e Juventus, è stata quindi revocata, ma la Superlega presenterà ricorso. 


Insomma, un nuovo colpo di scena che porta la situazione ad un livello di assoluto caso, con la possibilità di sanzioni che potrebbero colpire Juventus, Real Madrid e Barcellona, quindi anche una possibile finalista di Champions.


Ci sembra un pò tutto assurdo, soprattutto un tribunale spagnolo che possa andare contro le due società più titolate di Spagna, rischiando di creare un danno permanente ed assurdo al calcio iberico.


Nel frattempo, l’opinione pubblica continua ad avere un’idea molto negativa sulla Superlega non capendo, probabilmente, come questa torneo possa essere l’unico modo di contrastare la forza del calcio inglese che è dominante per non dire opprimente a livello di ricavi con il rischio di vedere sempre squadre delle Premier vincenti o quasi.


Il progetto Superlega, forse non è stato comunicato e compreso nel modo ottimale ma era un modo di cambiare il calcio, togliendo guadagni enormi da chi organizza un torneo e non ne è assolutamente una parte fondamentale.


Vedremo come finirà ma se ci saranno delle sanzioni, sarà l’ennesima follia di un calcio che vive già di grandi contraddizioni.


Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve   




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close