Sports

Storie di mafia: i mille volti della criminalità organizzata


Le storie di mafia di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso: in prima linea nell’analisi e nella lotta



Tra i più prolifici autori sul tema spiccano Nicola Gratteri (uno dei magistrati più esposti nella lotta alla criminalità) e Antonio Nicaso (storico delle organizzazioni criminali), che da anni scrivono di mafia, di ‘ndrangheta nello specifico, analizzando in profondità tutti gli aspetti del fenomeno.

Il loro più recente titolo, Ossigeno illegale, racconta come da sempre le mafie sfruttino eventi drammatici e crisi per incrementare il proprio giro di affari.

L’attuale emergenza economico-sanitaria innescata dall’epidemia da Covid-19 rappresenta quindi un’occasione: oggi come ieri, ma con metodi sempre più sofisticati, cercheranno di trarne vantaggio usando la corruzione per infiltrarsi nelle tante increspature dell’economia legale e soprattutto della politica.

La rete degli invisibili tentava, invece, di dare un volto agli “invisibili”, gli ‘ndranghetisti del Terzo millennio, indagando  come vivono, come gestiscono i loro affari, come si riconoscono.

Nel farlo mettono in luce anche l’altra faccia della ‘ndrangheta, quella che lascia ora intravedere le prime crepe in un secolare e apparentemente inscalfibile muro di omertà: i rampolli dei boss che si decidono – o convincono i padri – a collaborare con la giustizia, le mogli e le figlie che si ribellano e gli affiliati che non hanno più paura di esibire pubblicamente la loro omosessualità.

Questo nuovo saggio prosegue il cammino avviato con altri libri come La malapiantaStoria segreta della ‘ndrangheta Fratelli di sangue, nei quali approfondiscono la portata internazionale del fenomeno criminale mafioso, le sue radici storiche, i rituali, le strategie di mercato. 



Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close