Sports

“Mertens più napoletano di altri!”


L’ex capitano del Napoli, Paolo Cannavaro, è intervenuto quest’oggi a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni.

“Il periodo è stato duro un po’ per tutti, entrare a campionato in corso è quasi impossibile ma credo che entro giugno mio fratello Fabio ed io torneremo a lavorare.

Il Napoli è partito benissimo, quando ci sono tante assenze tutte insieme sfido chiunque a fare ciò che ha fatto la squadra da inizio stagione ad oggi. Non sono abituato a dare alibi a nessuno, tuttavia Spalletti qualche scusante ce l’ha, inutile negarlo. I punti persi con Sassuolo, Empoli e Spezia pesano, ahimè, ma ora il Napoli ha l’opportunità di riaprire il discorso scudetto, cosa che sembrava impossibile un paio di mesi fa.

Ora sono tutti o quasi a disposizione, tra poco Spalletti avrà la squadra al completo, ha passato periodi brutti, ora il Napoli potrà raccogliere i frutti di un grande lavoro fatto dal tecnico anche nel momento peggiore.

Insigne? A Lorenzo dico una cosa che sta già facendo, cioè di dare tutto per il Napoli, la motivazione dell’addio al club la darà lui a fine stagione. Per ora fa bene a concentrarsi solo sul campo, ad onorare la maglia come sta facendo.

Mertens? Uno come lui lo vorrei sempre avere in squadra, anche a 40 anni. Dries ti porta in dote sempre tanti gol, se ne fa pochi supera sempre quota 15. E poi ormai è molto più napoletano di tanti partenopei.

Il reparto difensivo del Napoli? Si è mosso alla grandissima, è andato via Manolas e chi sta giocando lo sta facendo alla grandissima. Non mi piace, comunque, elogiare solo il reparto, nel calcio di oggi si difende e si attacca tutti insieme, ma è chiaro che le caratteristiche della squadra sono tali da farla rendere al massimo anche nella fase difensiva, tant’è che la difesa del Napoli è la migliore della serie A. Si vede che dietro c’è un grande lavoro”




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close