Sports

LIVE TJ – ALLEGRI a Mediaset: “Espulsione? Uno dell’Inter mi ha dato una pedata. Complimenti all’Inter, noi dobbiamo tornare vincenti l’anno prossimo”


Massimiliano Allegri risponde alle domande dei colleghi di Mediaset:


Cosa è successo prima dell’espulsione?

“Sull’espulsione mia? E’ passato uno dell’Inter e mi ha dato una pedata. Io mi sono girato e l’arbitro mi ha espulso, giustamente”.


Infatti raramente l’abbiamo vista così arrabbiata sul campo.  Non era mai successo.

“Tanto non cambia niente il sapere cosa è successo, c’è da fare i complimenti all’Inter che ha vinto, noi purtroppo usciamo da un’annata dove non abbiamo vinto neanche un trofeo. Questa rabbia che ci portiamo dentro di non averlo fatto va tenuta per l’anno prossimo, dove dobbiamo tornare a vincere. La squadra ha fatto una bella prestazione, poi siamo un pochino calati nella parte finale, ma avevamo anche dei giocatori che rientravano, che avevano poco nelle gambe. C’è solo da ringraziarli per quello che hanno fatto. Dispiace, c’è amarezza, perchè avevamo fatto una buona prestazione”.


Ieri aveva detto che non sarebbe stata la ciliegina, ma la torta. Resta solo la rabbia o si tiene caro qualcosa da questa stagione?

“Dalle esperienze ci teniamo caro tutto, dispiace perchè comunque avevamo fatto una bella rimonta a Torino e non siamo riusciti a fare risultato con l’Inter. Stasera poevamo avere la rivincita e non siamo riusciti dopo una bella prestazione. Ma i ragazzi hanno fatto molto bene. Quindi per la partita di stasera c’è solo da ringraziarli. Poi purtroppo gli episodi a volte ti vanno a favore e a volte contro”.


Chiellini ha detto che negli scontri diretti con l’Inter siete stati inferiori.

“In questo momento non ha senso. Posso solo fare i complimenti all’Inter che ha fatto una bella partita, all’arbitro che ha arbitrato una bella partita e ai miei ragazzi che hanno fatto una buona partita. Abbiamo raggiunto un obiettivo importante che a gennaio era difficile da raggiungere. Ora dobbiamo concludere nel migliore dei modi e riprendere l’anno prossimo con l’obiettivo di tornare a vincere”.


Nel finale calo fisico?

“La squadra ha fatto bene per settanta minuti poi avevo bisogno di cambi perchè a destra nostra loro avevano un giocatore in più e ho preferito mettere un giocatore fresco. Cuadrado aveva difficoltà con Perisic e mi sono messo a tre per dare copertura. Spiace perchè abbiamo fatto una buona partita”.


IN AGGIORNAMENTO




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close