Sports

JUVE COSÌ NON VAR


Un match da non fallire per non rischiare di ritrovarsi le inseguitrici sul collo, con il Bologna i bianconeri in maglia blu futuristica cercano i tre punti. Allegri sceglie Szczesny, con De Ligt e Chiellini, Pellegrini e De Sciglio, Danilo e Rabiot a centrocampo e poi Dybala, Morata e Cuadrado dietro a Vlahovic.


La Juventus non parte bene, Dybala perde un pallone e Orsolini ha una palla buona ma mette alto. Poco dopo lo stesso fa Vlahovic che poi gira ancora bene alto di pochissimo.  


Il Bologna pressa e si dimostra molto reattivo collezionando però due gialli con Svanberg e Theate.Non una buona gara della Juve nel primo tempo che crea poco con un tiro di Danilo a lato e poche idee. Prima frazione che si chiude sul pareggio, con poche occasioni. 


Male anche ad inizio ripresa la Juventus con Arnautovic che fa fare una brutta figura a De Sciglio e mette fuori di pochissimo. Il Bologna passa con Arnautovic bravo a sfruttare un lancio in verticale di Soriano.


La Juve reagisce con una conclusione di De Sciglio ed un palo clamoroso di Danilo ed un mezzo miracolo di Skorupski. Escono Dybala, Pellegrini e De Ligt per Bonucci, Zakaria e Bernardeschi. 


Nella ripresa la prestazione della formazione di Allegri e’ sconcertante con errori e nessuna idea. 


A dieci dalla fine Morata viene steso in area, rigore che l’arbitro trasforma in punizione dal limite con rosso per due calciatori del Bologna, Soumaoro per il fallo e Medel per proteste. 


La Juve pareggia nel recupero con Vlahovic che insacca su rovesciata di Morata.


Un pareggio che evidenzia una partita giocata male e tante imprecisioni. Per la Champions ci sarà da faticare. 




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close