Sports

“Complimenti a Immobile per il record. I tifosi della Lazio sono speciali”


La figlia dell’indimenticata attaccante si complimenta con Immobile per aver battuto il record di suo padre con la maglia della Lazio…

Paola Piola: "Complimenti a Immobile per il record. I tifosi della Lazio sono speciali"

«Tutti amano i propri record, ma al di là del mero dato statistico, parliamo di uomini che hanno lasciato tracce importantissime e sono considerati dei fari nel loro ambito. Mio papà inseguiva i record di Giuseppe Meazza, e oggi Immobile, a cui faccio tanti complimenti, ha superato quello del papà». A parlare così è Paola Piola che si complimenta con Ciro Immobile per aver superato il record del papà di gol realizzati in Serie A con la Lazio. Il bomber è arrivato a 144 scalzando proprio Piola che deteneva il primato con 143. La figlia dell’indimenticato attaccante racconta come non fu facile per suo padre accettare la Lazio. Distanziarsi troppo dalla sua Vercelli e dalla famiglia non è stato facile. Poi l’amore della gente laziale e la tutela della società biancoceleste lo hanno aiutato a stabilire record e ad affermarsi in Nazionale. Paola, sulle pagine de La Provincia Pavese, dice che, ancora oggi, il popolo laziale non ha dimenticato le gesta di Silvio Piola: «Pro Vercelli e Novara hanno intitolato gli stadi al papà, una testimonianza di affetto e riconoscenza enorme, ma devo dire che anche la Lazio è sempre stata affettuosa. Ogni qualvolta vado a Roma, la gente è sempre molto gentile e carina nel ricordare quello che ha fatto mio papà».  Nonostante il calcio sia notevolmente cambiato, lo spirito di questo sport deve restare lo stesso: «Incontro spesso i ragazzi, a cui parlo di un calcio accessibile per tutti. Mio papà sottolineava l’importanza di frequentare la scuola, per crescere con la giusta educazione. Vorrei che il calcio recuperasse la sua normalità, non mi piacciono certe cifre che girano in questo mondo e credo che ci sia troppa serietà nei settori giovanili. Ai ragazzi dico di credere nel loro sogno personale, non in quello dei papà o dei loro allenatori. Mio papà, come Ciro Immobile, ha creduto nel suo sogno, giorno dopo giorno e gol dopo gol».




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close