Sports

COME SERVIRLO?


Massimiliano Allegri ha un compito per la sfida del Castellani contro l’Empoli: iniziare a servire meglio e con maggiore continuità Dusan Vlahovic. L’attaccante ha dimostrato che se viene servito in modo adeguato può essere estremamente efficace e pericoloso, ma ovviamente gli vanno dati un buon numero di palloni giocabili in modo da permettergli di concludere, se il pallone non gli arriva difficilmente l’ex bomber della Fiorentina può essere efficace.


QUASI SEMPRE IN GOL – Vlahovic al momento ha giocato cinque partite in bianconero, segnando al debutto in ciascuna delle competizioni a cui ha partecipato. Molto efficace alla prima con il Verona, intenso con il Sassuolo nel segnare allo scadere e rapido nel segnare all’inizio con il Villarreal, nel mezzo la sfortunata prova con l’Atalanta dove meritava il gol e quella meno positiva di tutte, con il Torino, dove Bremer, effettivamente l’ha bloccato in modo molto efficace.


PIU’ AIUTO –  quello che al momento è mancato a Vlahovic è il supporto. Nel match contro il Verona ed il Sassuolo la squadra l’ha supportato ed il numero di occasioni è stato proporzionale. Quando invece, la formazione bianconera ha faticato, come contro il Torino, i risultati sono stati estremamente deludenti ed anche con il Villarreal, Vlahovic si è dovuto creare le occasioni praticamente da solo.


Il compito della squadra è di supportare e far rendere al meglio questo magnifico calciatore che non è Cristiano Ronaldo, del resto non ha l’esperienza del campione portoghese, ma per continuità fisica, per continuità di prestazione e sacrificio può arrivare ad offrire molto in chiave futura andando a lottare con i top player mondiali.


Va trovata una soluzione, l’assenza di McKennie è pesante, perchè uomo di raccordo perfetto tra le due fasi, servirà quindi un altro elemento che possa aiutare così la squadra. Il tecnico bianconero avrà bisogno di dare una mano alla squadra, è innegabile che anche con tanti assenti le potenzialità ci sono, ma tutti devono dare qualcosa in più.


Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve   




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close